Crolla a terra durante l'allenamento: gravissimo giovane calciatore

Ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo, in prognosi riservata, il 16enne di Urago d'Oglio (A.B. le sue iniziali) colto da un malore improvviso martedì sera, mentre si allenava al campo

Il suo cuore ha smesso di battere per oltre mezz'ora. Soccorso dai compagni, dal fisioterapista della squadra e dal dirigente, prima di essere caricato sull'ambulanza che l'ha portato all'ospedale di Chiari, dove poi è decollato l'elicottero che lo ha accompagnato al Giovanni XXIII di Bergamo. Il peggio sarebbe passato, forse: ma ha rischiato grosso. La prognosi è ancora riservata.

La sua vita appesa a un filo, a soli 16 anni: la vittima del malore che l'ha colto improvvisamente è il giovanissimo A.B., kosovaro che vive a Urago d'Oglio con la famiglia da circa un anno. Da pochi mesi è tesserato per la Polisportiva Uraghese, per cui veste la maglia degli Juniores.

Proprio durante un allenamento si è sentito male, martedì sera intorno alle 18.30: dopo un primo riscaldamento stava parlando con un compagno di squadra, e poi si è accasciato a terra. Privo di sensi: i compagni hanno subito chiesto aiuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ex birreria distrutta dalle fiamme: l'ipotesi di un incendio doloso

Torna su
BresciaToday è in caricamento