Truffa del gas in Trentino: denunciati tre bresciani

Falsi tecnici del gas all'opera anche in terra trentina: proponevano ad anziani e persone sole dei rilevatori a prezzi decuplicati, fino a 250 euro. La polizia ha 'beccato' una banda di sette persone, tra i denunciati anche tre bresciani

La truffa dei rilevatori di gas che si ripete ancora, e questa volta coinvolge anche tre cittadini bresciani, uno residente e in città e due sul Garda, a Desenzano. La truffa consiste non tanto nella funzionalità dell’apparecchio, che in effetti funziona davvero, ma sul prezzo di vendita: i ‘pezzi’, i rilevatori di fughe di gas, hanno un valore commerciale non superiore ai 30 euro. Ma vengono venduti anche a 250.

Vittime preferite, come spesso accade, anziani o persone sole. Ma parte della ‘rete’ è stata smantellata, in terra trentina, da parte degli uomini del Commissariato di Merano, con la collaborazione della Guardia di Finanza.

Una banda di sette persone, colta in flagranza (o quasi) di reato, a seguito di alcune segnalazioni. Si parla comunque di decine e decine di persone raggirate: molte delle quali, ignare di tutto, non avrebbero neanche presentato denuncia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Marito e moglie travolti sulle strisce: lui è grave, lei lotta tra la vita e la morte

  • Incidenti stradali

    Auto si schianta contro un albero e prende fuoco: grave ragazzo

  • Concerti

    Renga, Pezzali e Vanoni: i big della musica in piazza per "La notte dei gemelli"

  • Cronaca

    Minaccia di suicidarsi, lancia in strada piatti e pentole contro i carabinieri

I più letti della settimana

  • Salò: ragazza di circa 30 anni trovata morta in un canale

  • Pauroso schianto col quad, muore a soli 42 anni: lascia moglie e figlie

  • Strade come fiumi, detriti nelle case: evacuato anche un supermercato

  • "In quella borsa solo vestiti": ma dal video spuntano due ginocchia

  • Carambola impazzita in autostrada: il giovane Samuele lotta per la vita

  • Batteri fecali nel lago: in spiaggia scatta il divieto di balneazione

Torna su
BresciaToday è in caricamento