Falsi fruttivendoli, professionisti della truffa: presi dopo il furto a un anziano

A bordo di un furgoncino carico di frutta e verdura, giravano le strade del Basso Garda, ma il vero guadagno erano le truffe e i furti

Foto generica. Fonte: web

Originari (e ufficialmente residenti) della provincia di Napoli, da tempo giravano le strade del Nord Italia ed erano già noti alle forze dell'ordine. Il 4 settembre, a Calcinato, hanno messo a segno un colpo ai danni di un anziano, ed ora, a distanza di un mese e mezzo, sono stati finalmente catturati e portati in carcere. Protagonisti della vicenda sono due fratelli. 

Mentre si trovavano a Calcinato, i due hanno individuato in un anziano una potenziale vittima delle loro truffe. Avvicinatolo, hanno cercato di vendergli qualcosa, ma visto che la contrattazione non andava a buon fine, uno dei due ha pensato bene di sfilargli la collana d'oro dal collo. 

L'anziano si è accorto del furto solo una volta che i due se ne erano già andati. Grazie elle immagini delle videocamere di sicurezza installate in paese, e infine al decisivo riconoscimento da parte dell'anziano, i fratelli sono stati denunciati in stato di libertà: dovranno rispondere di furto aggravato in concorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Investita mentre va in pizzeria con la famiglia, muore madre di tre figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento