Sospetta meningite a scuola: profilassi preventiva per i bambini

Ad ammalarsi una maestra di Trenzano. Subito attivate le misure preventive

Caso di sospetta meningite a Trenzano. A sentirsi male una maestra, la cui sintomatologia ha subito fatto scattare l'intervento dell'Asl nella scuola del paese.

Giovedì 19 febbraio, genitori, insegnanti, personale e parenti dell'insegnante sono stati informati tramite una lettera recapitata alle famiglie: "Nei giorni scorsi un'insegnante delle classi frequentate dai vostri figli ha manifestato una sintomatologia riferibile a sospetta malattia meningococcica.  Si tratta di una malattia contagiosa, che interessa prevalentemente le meningi, che può trasmettersi per contatto diretto da persona a persona e per la quale è possibile effettuare una possibile profilassi antibiotica nei contatti stretti come, nel caso specifico, gli alunni delle classi".

Subito attivate le misure preventive, anche se l'azienda sanitaria assicura che non sussiste alcun allarme e che la trasmissione avviene solo in caso di contatto molto stretto. Resta in ogni caso fondamentale sottoporsi alla profilassi attivate dal personale medico intervenuto sulla vicenda.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento