Esce di casa per cercar lumache, muore travolto da acqua e fango

Tragedia a Torbole Casaglia: a perdere la vita l'ex agricoltore Francesco Chiappini, uscito di casa mercoledì sera per cercar lumache, subito dopo il temporale. Forse ucciso da un malore, forse annegato

Foto d'archivio

Travolto dall'acqua e dal fango, potrebbe essere morto soffocato. Ma non si esclude nemmeno l'ipotesi che a provocare la prima caduta sia stato un malore improvviso. Rimane il quadro di una tragedia terribile, a Torbole Casaglia: a perdere la vita l'ex agricoltore Francesco Chiappini, 74 anni. Era uscito di casa per andare a cercar lumache, poco dopo il temporale.

Il suo corpo è stato ritrovato quasi a mezzanotte, dopo oltre un'ora di ricerche. Si era allontanato di casa intorno alle 22.30, poche decine di metri più in là. Poi, in casa, qualcuno che ha dato l'allarme, perché Francesco non tornava.

Il fango, la pioggia, le strade senza luci della campagna. Il suo cadavere è stato ritrovato in Via Papa Giovanni XXIII, sulla via che porta al cimitero. In un fosso, sommerso appunto da acqua e detriti: potrebbe essere soffocato, dopo essere inciampato e caduto.

Oppure colto da un malore poco prima, che lo avrebbe poi fatto cadere. Sulla dinamica dell'incidente, indagano i Carabinieri. Probabilmente verrà disposta l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento