Esce di casa per cercar lumache, muore travolto da acqua e fango

Tragedia a Torbole Casaglia: a perdere la vita l'ex agricoltore Francesco Chiappini, uscito di casa mercoledì sera per cercar lumache, subito dopo il temporale. Forse ucciso da un malore, forse annegato

Foto d'archivio

Travolto dall'acqua e dal fango, potrebbe essere morto soffocato. Ma non si esclude nemmeno l'ipotesi che a provocare la prima caduta sia stato un malore improvviso. Rimane il quadro di una tragedia terribile, a Torbole Casaglia: a perdere la vita l'ex agricoltore Francesco Chiappini, 74 anni. Era uscito di casa per andare a cercar lumache, poco dopo il temporale.

Il suo corpo è stato ritrovato quasi a mezzanotte, dopo oltre un'ora di ricerche. Si era allontanato di casa intorno alle 22.30, poche decine di metri più in là. Poi, in casa, qualcuno che ha dato l'allarme, perché Francesco non tornava.

Il fango, la pioggia, le strade senza luci della campagna. Il suo cadavere è stato ritrovato in Via Papa Giovanni XXIII, sulla via che porta al cimitero. In un fosso, sommerso appunto da acqua e detriti: potrebbe essere soffocato, dopo essere inciampato e caduto.

Oppure colto da un malore poco prima, che lo avrebbe poi fatto cadere. Sulla dinamica dell'incidente, indagano i Carabinieri. Probabilmente verrà disposta l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento