Al lavoro per riparare un capannone, crolla il tetto e precipita da 7 metri: è grave

Sono ancora gravi le condizioni di Roberto Consoli, imprenditore bresciano di 52 anni vittima di un infortunio sul lavoro mentre stava riparando il tetto di un capannone di Torbole Casaglia

Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita: ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione, dopo essere già stato sottoposto a un intervento chirurgico alla testa, per ridurre l'ematoma conseguente alla caduta.

Sono ore di altissima apprensione per la vita di Roberto Consoli, imprenditore di 52 anni di Castel Mella vittima di un altro terribile infortunio sul lavoro in terra bresciana, lunedì pomeriggio a Torbole Casaglia, in un capannon di proprietà della famiglia (insieme ai fratelli Fabio e Osvaldo) ma da qualche tempo affittato a un'altra azienda.

Proprio i titolari dell'azienda avevano chiesto l'intervento dei proprietari delle mura, per sistemare il tetto e le coperture rimaste danneggiate a seguito della lunga domenica di maltempo. E proprio il tetto ha ceduto, facendo precipitare Roberto Consoli da oltre 7 metri d'altezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Crolla un albergo sul lungolago, attimi di terrore dopo il temporale

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

Torna su
BresciaToday è in caricamento