Arrestato 20enne: picchiava i genitori per farsi dare i soldi per la cocaina

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Travagliato, le aggressioni in famiglia continuavano ormai da quattro anni. L'altra sera, dopo il pestaggio del padre, la richiesta d'aiuto ai militari

Un ragazzo di 20 anni, residente a Torbole, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti, resistenza ed estorsione nei confronti del padre.
Il giovane, tossicodipendente a causa dell’uso di cocaina, secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Travagliato, era ormai quattro anni che estorceva denaro ai suoi genitori per procurarsi la droga.
Poi, l’altra sera, il padre si è rifiutato di consegnargli i soldi. Subito è scattata l’aggressione a calci e pugni da parte del figlio. La sorella ha cercato di calmarlo, ma anche lei è stata malmenata dal giovane. Poi la chiamata di soccorso ai carabinieri, sui quali si è riversata la rabbia del tossicomane, ma alla fine sono riusciti a bloccarlo e a metterlo in manette.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento