Folle di gelosia, tenta di uccidere fidanzata e suocero: 10 anni di carcere

Condannato in primo grado Lorenzo Sulas, oggi 42 anni: circa un anno e mezzo fa accoltellò sia il suocero che la fidanzata. E' accusato di tentato omicidio, lesioni gravissime e minaccia aggravata

E' passato ormai più di un anno da quel raptus di follia che poteva andare anche peggio: era il 19 gennaio 2016. Quartiere Perlasca, Brescia: l'ennesimo litigio di una coppia che nemmeno all'apparenza poteva più sembrare normale. La donna che sentiva nell'aria che qualcosa non sarebbe andata per il verso giusto, tanto da aver già avvisato i genitori. L'uomo che invece reagisce come mai non aveva fatto prima, accoltella il suocero e poi anche la fidanzata.

Il protagonista di quel raptus, il 42enne Lorenzo Sulas, è stato condannato solo poche ore fa, in primo grado: 10 anni e 4 mesi di reclusione. Le accuse: tentato omicidio, lesioni gravissime e minaccia aggravata. Quella sera infatti, il genero perse per sempore l'occhio che gli fu ferito.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento