Cimmo: 21enne pestato a sangue dopo una banale discussione

Paolo, 21enne residente in paese, è stato pestato a sangue dopo una discussione per futili motivi all'interno di un bar. Per lui prognosi è di quaranta giorni

Una parola di troppo dopo aver bevuto qualche bicchiere, e un 21enne finisce all’ospedale Civile di Brescia con una prognosi di quaranta giorni.

E’ successo verso le due di domenica mattina a Cimmo, frazione di Tavernole sul Mella, in Valtrompia.

Dopo aver litigato all’interno un bar – a detta dei testimoni, per futili motivi – Paolo, 21enne residente in paese, è uscito nel parcheggio per salire in macchina e andarsene.

A quel punto è uscito anche il contendente della disputa, Matteo, 24enne  di Preseglie, che lo ha raggiunto iniziando a pestarlo a sangue. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un’ambulanza del 118.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Guida

    Elezioni Comunali a Brescia 2019: guida al voto

  • Cronaca

    Accelera e investe con l'auto un cagnolino: ucciso sotto gli occhi della padrona

  • Incidenti stradali

    Terribile incidente in bicicletta: noto medico lotta per la vita

  • Cronaca

    Bottiglie e machete, rapine shock in strada e al parco: arrestati 5 giovani

I più letti della settimana

  • La vela si chiude, parapendio precipita a tutta velocità: morto sul colpo

  • "Come un terremoto": tremano le case e la scuola, paura a San Bartolomeo

  • Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • Ragazzo scomparso, tragico epilogo: trovato morto in mezzo ai boschi

  • Terribile schianto all'alba, 5 feriti e traffico paralizzato: sul posto l'elisoccorso

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

Torna su
BresciaToday è in caricamento