Cimmo: 21enne pestato a sangue dopo una banale discussione

Paolo, 21enne residente in paese, è stato pestato a sangue dopo una discussione per futili motivi all'interno di un bar. Per lui prognosi è di quaranta giorni

Una parola di troppo dopo aver bevuto qualche bicchiere, e un 21enne finisce all’ospedale Civile di Brescia con una prognosi di quaranta giorni.

E’ successo verso le due di domenica mattina a Cimmo, frazione di Tavernole sul Mella, in Valtrompia.

Dopo aver litigato all’interno un bar – a detta dei testimoni, per futili motivi – Paolo, 21enne residente in paese, è uscito nel parcheggio per salire in macchina e andarsene.

A quel punto è uscito anche il contendente della disputa, Matteo, 24enne  di Preseglie, che lo ha raggiunto iniziando a pestarlo a sangue. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un’ambulanza del 118.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Smog, il blocco auto continua: decine di controlli, attenzione alle multe

  • Cronaca

    Linea ferroviaria Brescia-Montichiari: si parte per davvero

  • Cronaca

    Un bresciano protagonista a "MasterChef Pizza"

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 febbraio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Muore a 19 anni dopo una notte in discoteca: gravissima la sua amica

  • Figlia morta nel sonno a 18 anni, Tramonte non potrà partecipare ai funerali

  • Panico in paese: mezza nuda in mezzo alla strada se la prende coi soccorritori

  • Le regala una casa, la Porsche e tanti gioielli: botte e minacce dopo la fine della storia

  • Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

  • Apre nuovo supermercato: in cambio arrivano una ciclabile e un parco di 8.000 mq

Torna su
BresciaToday è in caricamento