Si sente male al lavoro, giovane donna muore in ospedale: il dolore del marito e delle figlie

Lara Ventura si è spenta lunedì all'ospedale di Suzzara, dove era stata ricoverata in seguito a un malore accusato mentre era lavoro nel punto vendita Brico del comune mantovano

Lara Ventura (Fonte: Facebook)

L'improvviso malore, la corsa in ospedale e i disperati tentativi dei medici di salvargli la vita. Tutto inutile: il sottile filo di speranza a cui erano aggrappati i famigliari si è spezzato lunedì, quando il cuore di Lara Ventura ha smesso per sempre di battere.

Aveva solo 45 anni, da 10 anni lavorava come cassiera nel punto vendita Brico di Suzzara, nel Mantovano: proprio lì, Lara si era sentita male lo scorso sabato. Amata e apprezzata da tutti, lascia nel dolore il marito Fabrizio, con il quale il prossimo giugno avrebbe festeggiato i 20 anni di matrimonio, e le due figlie Deborah e Denise.

La giovane donna era molto conosciuta a Luzzara, comune in provincia di Reggio Emilia, dove viveva da sempre con il marito, ex allenatore della locale squadra di calcio, e le figlie. Tutto il paese giovedì pomeriggio le ha detto addio nella chiesa di Codisotto, dove si sono svolti i funerali  

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Malore al volante, scende dall'auto e muore: addio a Mauro Cirimbelli

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

  • Le grida disperate dopo l'incidente: la gamba schiacciata sotto 300 chili

Torna su
BresciaToday è in caricamento