Desenzano del Garda: uomo di 40 anni morto investito da un treno

L'incidente venerdì mattina alle 8.30. Sul posto l'eliambulanza di Brescia

Un cittadino pakistano di 40 anni è morto venerdì mattina travolto da un treno, all'altezza della stazione di Desenzano del Garda sulla linea Milano-Verona.

L'incidente è avvenuto venerdì mattina poco prima delle 8.30. Il treno coinvolto è il numero 9709, partito da Torino Porta Nuova alle 6.10 e diretto a Venezia.

Sul posto sono intervenute l'eliambulanza di Brescia, due ambulanze del 118 e i vigili del fuoco. L'uomo è sopravvissuto al violento impatto con il convoglio, ma è spirato poco dopo l'arrivo dei soccorsi: le sue condizioni erano apparse da subito disperate. Secondo la Polfer, sembra si sia trattato di un gesto estremo.

La linea ferroviaria è rimasta interrotta per un'ora, affinchè fossero portati a termine gli accertamenti di Autorità Giudiziaria e Carabinieri. Diversi i ritardi e i disagi su tutta la linea Milano-Venezia.

E' il secondo caso nel Bresciano nell'arco di soli due giorni. Ieri una donna si è tolta la vita buttandosi sotto un treno a Rovato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Neonata abbandonata nell’ex Seminario di Mompiano

    • Cronaca

      Suicidio dell’agente: spunta una lettera anonima

    • Cronaca

      Pm10 alle stelle, al via le misure anti-smog

    • Cronaca

      Trenino e pista del ghiaccio: il Natale entra nel vivo

    I più letti della settimana

    • Preso in giro per i calzini, viene spintonato sulle rotaie mentre arriva il treno

    • Ospitaletto: suicidio in auto, uomo trovato morto da un passante

    • Bordelli aperti 24 ore su 24, prostitute giovanissime: incassi da milioni di euro

    • Investito all’uscita dalla disco, ragazzo ucciso da un automobilista ubriaco

    • Senza vita nel lago: il corpo della donna riconosciuto dalle 2 figlie

    • Calcinato: malore improvviso mentre è al lavoro, morto padre di famiglia

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento