Notte di terrore in città: picchia e violenta una prostituta minorenne

Arrestato un 24enne senegalese, incensurato: è già stato condannato per rapina, verrà processato anche per violenza sessuale. La vittima è una ragazza di 17 anni

Già condannato per rapina, presto verrà processato anche per violenza sessuale: è questo il destino giudiziario di un giovane senegalese di 24 anni, incensurato, protagonista di una notte di terrore tra Via Valcamonica e Via Cucca, dopo aver aggredito e derubato una prostituta di nazionalità nigeriana classe 2001, ma ancora minorenne.

L'uomo avrebbe reagito rabbiosamente nel momento in cui la ragazza si è rifiutata di continuare il rapporto sessuale che i due avevano concordato, giudicato troppo violento. Ad assistere alla successiva aggressione gli agenti della Polizia Locale, che sono subito intervenuti: il giovane è stato inseguito e arrestato, trasferito al comando e poi processato per direttissima, condannato a due anni di reclusione con l'accusa di rapina.

La dinamica dell'accaduto

Gli agenti sono intervenuti lunedì sera intorno alle 21, quando si sono accorti del giovane che stava spintonando e malmenando la ragazza. Le aveva anche strappato il giubbino, per rubarle il cellulare: si è allontanao in Via Cucca, mentre la minorenne piangeva e chiedeva aiuto. Gli uomini della Locale di Brescia sono entrati in azione soccorrendo la ragazza e bloccando il senegalese.

La giovanissima prostituta ha poi rivelato agli agenti che il 24enne l'aveva pagata per una prestazione sessuale, ma che lei aveva voluto interrompere perché troppo violenta. Il senegalese ha provato allora a costringerla con la forza: in qualche modo è riuscita a divincolarsi e scappare, ma è stata raggiunta e malmenata.

Colpita e presa a pugni, alle spalle e alle costole: lui voleva indietro i soldi che le aveva appena dato, a tutti i costi. Fino a rapinarla del cellulare, poi recuperato dagli agenti. La ragazza è stata affidata a una comunità: accompagnata al Civile, le sono state riscontrate lesioni alla spalla sinistra, all'emicostato sinistro a un dito della mano, con una prognosi di 15 giorni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Massimiliano sei sempre un c o gli one comuni sta

  • Ok. Questo va castrato con delle tronchesi e senza anestesia . Ma quello che ha messo a prostituire una minorenne ? Nessuno ne parla ? Siamo a brescia , se abbiamo questo schifo è perchè qualche depravato a zoccole ci va . Roba da uscire la notte , e anzichè cercare le signorine , cercare i loro papponi , per far capire che le minorenni in strada non vanno , anzi loro non devono mettere proprio nessuno per strada

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Bestie come queste devono essere condotte al macello.

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Bestia di un senegalese.

  • Espulsione x tutti e due !!

  • Appeso al lampione li sul posto

  • Che ci faceva fuori (prima di tutto) e poi subito spedito a casa in galera

    • Solito AF. La rapina e la violenza sono i due capi d’accusa. Era incensurato ma é stato prima processato per rapina e poi verrà processato per violenza. Probabilmente il primo reato é più veloce da di lastrare e possono così trattenerlo in carcere. Lettura e comprensione del testo. Rilassati dai che mi Sto arrivando! Che ti è andato troppo sangue al cervello ????

      • Avatar anonimo di Fragranza
        Fragranza

        Avvocato delle cause perse. Sempre dalla parte dei delinquenti.

        • Ti rode eh che ti sbugiardo sempre? Com’é che dite voi!? Maalox! :D Dimostra che sono dalla parte dei delinquenti. Rileggi e cerca di capire il mio commento. Non è difficile :D

  • Carcere in Senegal please

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il compleanno faraonico di Chiare Ferragni: si è presa l'intero Gardaland

  • Cronaca

    Diserbante sui fiori, lapidi distrutte a martellate: misteriosi atti vandalici al cimitero

  • Incidenti stradali

    Tragedia sulla Provinciale 115: auto cade nel dirupo, muore uomo di 38 anni

  • social

    C'è una nuova panchina gigante: la vista sul lago e su Montisola è stupenda

I più letti della settimana

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • "Adesso mi ammazzo!": torna a casa ubriaco, si accoltella davanti ai genitori

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Milano, incidente in A8: morto Maykoll Calcinardi di Riva del Garda

Torna su
BresciaToday è in caricamento