Marito e padre di due bambine, muore stroncato da una terribile malattia

Si è spento venerdì Stefano Lingiardi, sposato e padre di due bambine: aveva soltanto 45 anni. Ha lottato a lungo con una terribile malattia

Stefano Lingiardi

Aveva solo 45 anni Stefano Lingiardi, marito e papà amorevole: si è spento dopo aver lottato a lungo con una terribile malattia. Abitava a Fontanella, sul confine con Rudiano e Roccafranca: lascia la moglie Alessia e le figlie ancora piccole, Sabrina (12 anni) e Valentina (9 anni). Tutto il paese lo ricorda con affetto: erano in tantissimi ai suoi funerali.

Stefano è morto venerdì mattina, al termine di un calvario durato più di due anni. Le ha provate tutte, ha lottato come un leone, ma purtroppo si è dovuto arrendere alla malattia. Dentro e fuori dall'ospedale, alti e bassi, giornate belle e altre un po' meno.

Ma lui non ha mai perso il sorriso, dicono gli amici. Non ha mai smesso di ridere della vita, di trovare il lato positivo delle cose. Il compleanno della sua piccola Valentina l'ha celebrato in ospedale, con tutta la famiglia.

E' rimasto aggrappato alla vita fino all'ultimo, finché ha potuto. Fino a venerdì scorso, quando ha esalato l'ultimo respiro. I familiari ringraziano medici e infermieri, e tutto il reparto dell'ospedale, per le amorevoli cure prestate. La salma adesso riposa, in eterno, nel paese dove è nato e cresciuto.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Va in concessionaria per provare l’auto nuova: si schianta contro il muro

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento