Sostituzione di una valvola cardiaca, donna muore dopo giorni di agonia

La donna, sposata e madre di due figli, è deceduta dopo essere rimasta attaccata ai macchinari per alcuni giorni.

A causa di una patologia congenita, da anni soffriva di problemi al cuore. Entrata in sala operatoria per la sostituzione di una valvola cardiaca, è morta senza più riaprire gli occhi. A perdere la vita è una 43enne di Ponte San Marco, frazione di Calcinato, Stefania Cavagna, la storia è raccontata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi.  

Casalinga, sposata e madre di due figli, la donna era molto conosciuta in paese per via delle numerose attività parrocchiali delle quali si occupava. L'intervento è stato effettuato presso l'ospedale Poliambulanza, dove la donna è deceduta dopo alcuni giorni nei quali è stata tenuta in vita dalle macchine. 

La salma della giovane madre è stata trasportata presso la sala mortuaria della Casa del Commiato di via Bargnani a Sant'Eufemia di Brescia. Il funerale verrà celebrato domani alle ore 15 nella Chiesa parrocchiale di Ponte San Marco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento