Calci e pugni all'autista: pestato a sangue sul pullman da quattro ragazzini

L'ennesimo episodio di violenza in stazione a Brescia: la vittima è il conducente 40enne dell'autobus che stava ripartendo per Gargnano

Foto d'archivio

L'ennesimo episodio di degrado in stazione a Brescia, l'ennesima aggressione ai danni di un autista di pullman di linea: è successo venerdì pomeriggio, la vittima è un autista 40enne residente a Fasano, che stava per ripartire dalla città per tornare sul Garda, sulla linea Brescia-Gargnano. L'uomo sarebbe stato aggredito e picchiato solo perché avrebbe chiesto a quattro ragazzi di spostarsi, per farlo passare con l'autobus. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.

Il pestaggio sull'autobus

Lo scrive Bresciaoggi. Erano circa le 18.30 quando il raptus dei quattro ragazzi si è scatenato contro l'autista 40enne. In uscita dalla stazione dei bus, l'uomo se li è trovati di fronte e, a detta sua, ha cercato educatamente di farli spostare. Questi hanno invece reagito male, malissimo: sono saliti sul pullman e l'hanno preso a calci e pugni.

Pare che il pestaggio sia stato interrotto solo dal passaggio casuale di alcune guardie giurate. I quattro balordi se la sono allora data a gambe, facendo perdere le loro tracce tra i vicoli della stazione. L'autista 40enne è stato poi accompagnato in ospedale, al Civile, per essere medicato e per i dovuti accertamenti.

Le indagini dei carabinieri

L'uomo ha infine denunciato l'aggressione ai carabinieri di Salò, che hanno girato il caso, per competenza territoriale, ai colleghi di Brescia. Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona stazione. Si presume che i quattro giovanissimi aggressori abbiano tra i 17 e i 22 anni di età, forse già noti alle forze dell'ordine per le loro scorribande.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento