Lite sul lavoro finisce nel sangue: titolare accoltella un suo operaio

L'episodio nei giorni scorsi a Soresina: ferito un operaio 37enne di casa a Pian Camuno. Denunciato il datore di lavoro

Foto d'archivio

Dalle incomprensioni, alle coltellate. Una lite come tante, scoppiata per questioni lavorative, è degenerata nel sangue, rischiando di finire in tragedia. Protagonisti della vicenda, che si è verificata nei giorni scorsi nel Cremonese, un artigiano 38enne di origine egiziana e un operaio marocchino, suo dipendente, di casa a Pian Camuno.

Tutto è accaduto in strada, in via Dei Mille a Soresina: tra i due sarebbe scoppiato un furibondo diverbo. Dalle urla, alle minacce, fino alle coltellate il paso sarebbe stato piuttosto breve. Durante la lite, l'artigiano egiziano avrebbe improvvisamente impugnato un coltello ferendo il suo dipendente a una gamba.

Poi la chiamata al 112. L'operaio 37enne è stato trasportato all'ospedale di Cremona in ambulanza: per lui pare nulla di grave, solo una ferita superficiale che è stata medicata al Pronto Soccorso. Guai invece per il suo aggressore: l'artigiano egiziano è stato fermato e denunciato dai Carabinieri, intervenuti sul posto. Ora dovrà rispondere di lesioni, minacce aggravate e possesso ingiustificato di armi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • infortunio sul lavoro??

  • Il governo gioca a metterci l’uno contro l’altro...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Ha ucciso l'ex moglie per gelosia", ma del cadavere ancora nessuna traccia

  • Attualità

    Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Cronaca

    Tanfo insopportabile: si teme il peggio, ma vive in casa con 4 gatti morti

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 marzo: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento