Perde il lavoro: minaccia l'ex collega, poi gli distrugge l'auto

A Soresina un uomo perde il lavoro e se la prende con la famiglia di un ex collega, li crede responsabili del proprio licenziamento. Prima le minacce, poi la violenza

Storie amare, di crisi. A Soresina, un uomo che perde il lavoro: forse esasperato, se la prende con un suo ex collega, lo ritiene responsabile del suo licenziamento. Da qui le minacce, prima su Facebook e poi dal ‘vivo’.

Tanta la paura, e una giovane donna di origini marocchine ha iniziato a temere per sé e per i suoi figli. Ha così deciso di denunciare tutto ai Carabinieri. Nei guai un suo connazionale, che lavorava con il marito: lui che ha perso il lavoro, lui che ha cercato vendetta, in tutti i modi.

Negli ultimi giorni atti vandalici, veri e propri. Armato di mazza e coltello ha sfondato il parabrezza e i vetri dell’automobile della giovane coppia, poi ha bucato le gomme della macchina con una lama affilata.

Qualche giorno fa aveva aggredito anche il cognato della donna, aveva minacciato i suoi bambini. L’uomo è stato comunque denunciato, in attesa del processo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cade dalla scala mentre raccoglie frutta da un'albero: è grave

  • Cronaca

    Ragazzo bresciano rapito dai jihadisti: è ricercato per rapina e ricettazione

  • Attualità

    La ricca Brescia? Ora non più: sono 1.400 le persone in povertà assoluta

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 21 ottobre: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa: «Il cancro è tornato, ma non mi arrendo»

  • È morto Vito Cremasco: Brescia piange la sua 'mascotte'

  • Attenzione alla truffa del catalogo: una sola firma e si pagano migliaia di euro

  • Tragedia in paese: giovane uomo trovato impiccato a un porticato

  • Marito in arresto cardiaco, la moglie disperata in strada ma nessuno si ferma

  • "Prigioniera in Tunisia con mio figlio", il grido d'aiuto di una mamma bresciana

Torna su
BresciaToday è in caricamento