La terra dei fuochi, ma nel suo giardino: bruciava rifiuti fuori dal garage

Inevitabile la denuncia, e pure penale: dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti.

La Polizia Locale della Valtenesi lo ha beccato in flagranza, mentre stava bruciando vari rifiuti (e di tutti i tipi) all’interno della sua proprietà, tra il garage e il giardino. Inevitabile la denuncia, e pure penale: dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti, reato che nella peggiore delle ipotesi prevede anche il carcere. Non è questo il caso, chiaro: ma per lui è in arrivo comunque una maxi-sanzione.

Il protagonista del rogo illecito (e pericoloso) è un 60enne di Soiano, che abita nella zona dietro al castello, verso la strada che porta a Manerba. Ad attirare l’attenzione degli agenti di Polizia il fumo nero che spuntava a fianco della sua abitazione, oltre a una puzza inconfondibile che nel frattempo aveva agitato pure i vicini di casa.

Tutto è successo poco dopo le 19.30 di martedì. Gli agenti della Locale hanno raggiunto il rogo, e si sono trovati di fronte il padrone di casa: appena fuori dal suo garage, stava bruciando un vecchio materasso, un mobiletto da cucina, perfino alcuni cavi elettrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento