Cade da un muro e batte la testa: grave panettiere di paese

L'incidente mercoledì a Soiano del Lago: Dante Massa, storico panettiere del paese, è precipitato per circa tre metri, rimediando traumi al volto e al torace e diverse fratture

Foto d'archivio

Una bruttissima caduta da un muro del giardino di casa, poi la corsa in eliambulanza all'ospedale Civile di Brescia. Brutta disavventura, mercoledì mattina, per Dante Massa, storico panettiere di Soiano del Lago. L'anziano avrebbe rimediato diverse fratture agli arti superiori e parecchi traumi al volto e al torace, ma non avrebbe mai perso conoscenza e non sarebbe in pericolo di vita.

Il grave incidente poco prima di mezzogiorno. Ad allertare il 112 sono stati i figli dell'uomo: Elvis e Claudio, attuali titolari della panetteria 'L'arte del Pane'. Elvis, tra l'altro volontario soccorritore e autista di ambulanze, ha anche prestato i primi soccorsi al nonno in attesa dell'arrivo dei sanitari. Sul posto la centrale operativa della Soreu di Bergamo ha inviato due ambulanze, mentre da Brescia si è alzato in volo l'elisoccorso.

Stando a una prima ricostruzione, il 79enne stava tagliando l'erba nel giardino dell'abitazione, attigua al negozio di via Brescia, quando sarebbe improvvisamente inciampato finendo per oltrepassare un muretto che separa il prato dal cortile. Un 'volo' di quasi tre metri, durante il quale l'anziano ha battuto la testa e il volto, rimediando anche parecchie fratture. Le sue condizioni non sarebbero critiche, ma i medici lo tengono sotto stretta osservazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento