Enorme sciame d'api si scatena in pieno centro: paura per residenti e turisti

Nessuno è stato punto, per fortuna: allontanano in tempo lo sciame d'api che mercoledì si era temporaneamente insediato sulle mura del castello di Sirmione

L'apicoltore al lavoro

Un apicoltore ha 'salvato' il Primo Maggio di Sirmione a mani nude: così ha risolto il fastidioso problema che mercoledì si è verificato in pieno centro storico, in Piazza Castello e proprio sulle mura della Rocca scaligera. Uno sciame di api, infatti, si è temporaneamente appoggiato sui muri, spaventando non poco i numerosi turisti che in quel momento stavano passeggiando in zona. Lo scrive il Giornale di Brescia.

E' stata subito allertata la Polizia Locale, che ha delimitato la zona “infestata” dalle api, tenendo alla larga i curiosi, mentre già veniva allertato lo “specialista” Antonio Tassi, noto agricoltore di Desenzano del Garda che da decenni viene chiamato nei momenti difficili, quando si parla di api.

Lo sciame sulla Rocca

Detto, fatto: in pochi minuti Tassi ha preso le “misure” allo sciame che si era tutto abbarbicato sulle mura della Rocca. Una piccola meraviglia della natura: le api sono considerate degli insetti sociali, che si muovono coordinati, rispettando ranghi e gerarchie. In questo caso stavano tutti seguendo l'ape regina, che avrebbe dovuto "guidarli" verso un nuovo insediamento.

Si tratta di un fenomeno naturale, inevitabile e pure molto diffuso, ma che chiaro fa un certo effetto quando succede in mezzo al paese, e ancor di più se pieno zeppo di turisti. Comunque, per la cronaca, Tassi si è avvicinato all'improvvisato alveare, e a mani nude ha preso la regina per posarla in un'arnia, un contenitore adatto al trasporto delle api.

Una per una anche le api operaie hanno allora seguito la regina, e Tassi è potuto andarsene portandosi con sé tutte le api, che ora resteranno nel suo allevamento. Applausi dei presenti e passeggiata salva: risolto il problema, tutto è tornato alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento