Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

Erika e Simona Marinoni, 36 e 45 anni, hanno condiviso la durissima battaglia contro il cancro: sono spirate a soli 20 giorni di distanza

Simona ed Erika Marinoni

Insieme sono cresciute e hanno condiviso i momenti più felici, ma anche quelli più drammatici: hanno entrambe lottato, fianco e fianco, per sconfiggere il cancro. Un nemico subdolo che prima si è portato via Erika Marinoni e poi la sorella maggiore Simona, spirata sabato sera a soli 45 anni.

Le due sorelle se non sono andate a distanza di pochi giorni l’una dall’altra, lasciando nel dolore più profondo i genitori: mamma Anna e papà Roberto, che in un brevissimo lasso di tempo, circa 20 giorni, si sono trovati ad  affrontare la perdita delle uniche due figlie. 

Erika è stata stroncata in poco meno di un anno da un cancro e si è spenta, venerdì 18 ottobre, a soli 36 anni. Simona lottava contro il tumore da 5 anni e sembrava averlo sconfitto: nonostante le cure, quel terribile male si è purtroppo ripresentato, più aggressivo e micidiale, strappandola all’affetto del marito Luca e dei figli Francesco e Corinna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Originaria di Piubega, comune del Mantovano dove ancora risiedono i genitori, Simona viveva da tantissimi anni a Remedello insieme al marito e ai figli. Proprio nella parrocchiale del paese bresciano, alle 14.30 di martedì, si svolgeranno i funerali della giovane mamma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

Torna su
BresciaToday è in caricamento