Vivere con 15 euro a settimana: il sogno (realizzato) di Silvia e Roberto

Silvia Savoldi è non udente, di mestiere faceva la scrittrice. Adesso abita ad Asola insieme al compagno Roberto, hanno deciso di vivere a costo e consumo zero, coltivando l'orto e producendo in casa saponi e detersivi

Sono in tanti a parlare di ‘decrescita’, di ridurre i consumi, di vivere senza ‘sfiancare’ un pianeta già sovraccarico. Ma sono in pochi quelli disposti a rinunciare allo smartphone, al Mac di ultima generazione, alla lavatrice con comando wifi.

Qualcuno però ci prova davvero. Silvia Savoldi è una scrittrice non udente, nata a Brescia ma poi trasferitasi ad Asola insieme al compagno Roberto. I due vivono spendendo 15 euro a settimana, poco più di 2 euro al giorno, grazie alla riscoperta del baratto e dell’autoproduzione. La loro storia è stata raccontata da Greenme.it.

Silvia è nata nel 1979, conosciuta nei salotti intellettuali della città (e non solo) per la sua raccolta di poesie ‘Il silenzio che parla al cuore’, o per il suo romanzo ‘Occhi sul domani’. Nota ai più anche per essere una scrittrice non udente, e che non ha mai nascosto il suo disagio.

Insieme a Roberto ha deciso di vivere a consumi e a chilometro zero. Fanno tutto in casa, o quasi: certo qualche bolletta bisogna pagarla, ma hanno entrambi rinunciato alla televisione e al gas. Poi, produzioni ‘autoctone’, scambio merce e baratto con amici e conoscenti, riciclo e riuso: della serie non si butta via niente.

A Silvia e Roberto non manca infatti un orto ben fornito, da cui ricavano pure del tofu e delle salse. Con le erbe e i vecchi trucchetti della nonna riescono pure a produrre in casa saponi e detersivi. La loro casetta? Sta nelle campagne di Asola, nel mantovano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento