Si suicidia sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici per i debiti

Una guardia giurata in pensione ieri si è tolta la vita sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici. La causa del gesto è da rintracciare nei problemi economici che l'uomo da tempo non riusciva a risolvere

Una guardia giurata in pensione di 62 anni si è tolta la vita ieri mattina sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici nella zona di San Polo, poco distante dalla sua abitazione.

L'uomo da tempo aveva una situazione economica difficile per crediti non riscossi e debiti da restituire e ieri doveva recarsi in banca, ma ha deciso di prendere la sua beretta calibro 9 e di andare sul sagrato della chiesa dove è rimasto seduto per un'ora prima di togliersi la vita.

A chiamare i soccorsi una ragazza che ha visto l'uomo riverso in un lago di sangue, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Lamarmora e la polizia mortuaria.

 

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

Torna su
BresciaToday è in caricamento