Si suicidia sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici per i debiti

Una guardia giurata in pensione ieri si è tolta la vita sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici. La causa del gesto è da rintracciare nei problemi economici che l'uomo da tempo non riusciva a risolvere

Una guardia giurata in pensione di 62 anni si è tolta la vita ieri mattina sul sagrato della chiesa di Sant'Angela Merici nella zona di San Polo, poco distante dalla sua abitazione.

L'uomo da tempo aveva una situazione economica difficile per crediti non riscossi e debiti da restituire e ieri doveva recarsi in banca, ma ha deciso di prendere la sua beretta calibro 9 e di andare sul sagrato della chiesa dove è rimasto seduto per un'ora prima di togliersi la vita.

A chiamare i soccorsi una ragazza che ha visto l'uomo riverso in un lago di sangue, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Lamarmora e la polizia mortuaria.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento