Scippano una donna sul treno e cambiano maglietta per non farsi identificare

E' successo giovedì mattina sul treno Eurostar Milano-Venezia fermo alla stazione di Brescia: una donna è stata scippata e i ladri per non farsi riconoscere dopo il furto si sono cambiati prontamente i vestiti

E' successo giovedì mattina a bordo del treno Eurostar Milano-Venezia in prossimità della stazione di Brescia: una donna è stata scippata da due ladri di orgine magrebina dei telefoni cellulari e di alcuni monili d'oro.

I testimoni hanno riportato le descrizioni dei due rapinatori alla polizia ferroviaria che ha avviato immediatamente le ricerche intorno alla stazione di Brescia dove i due erano scesi dopo il furto.

Le ricerche sono durate pochi minuti: i due sono stati sorpresi mentre si bevevano un caffè nel bar antistante il piazzale della stazione bresciana. I due si erano prontamente cambiati di abito indossando un'altra maglietta, diversa da quella indossata al momento del furto per non farsi identificare e riconoscere dalle forze dell'ordine.

Lo stratagemma non è bastato e i due sono stati perquisiti ed è stato ritrovato quanto rubato alla donna sul treno. I due sono stati arrestati e processati per direttissima: sconteranno un anno di reclusione nel carcere di Brescia.



 

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali per far passare la sbornia

  • Attenzione al ragno violino: cosa fare in caso di morso

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Mangiare piccante fa bene o fa male? Tutti i segreti del peperoncino

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Esce di casa e scompare: trovato morto nel lago

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Tenta il suicidio buttandosi dal terzo piano, grave un ragazzo

Torna su
BresciaToday è in caricamento