Uno sguardo sbagliato e scatta la lite sul bus: volano parole grosse e spintoni

L'episodio nel primo pomeriggio di mercoledì su un pullman diretto in Val Trompia: protagonisti un 15enne e un 56enne

Uno sguardo storto, una parola di troppo, un gesto interpretato come una mancanza di rispetto: è bastato veramente poco perchè tra due passeggeri di un bus Sia diretto in Valtrompia scattasse una furibonda lite. Protagonisti dell'episodio un ragazzino e un uomo adulto, entrambi bresciani. 

Tra i due sarebbero volate parole grosse e sembra anche qualche spintone e schiaffo, tanto da costringere l'autista del bus ad arrestare temporaneamente la corsa nel piazzale dell'Esselunga di Sarezzo e chiamare il 112 . Sul posto, oltre all'ambulanza, è giunta una pattuglia dei carabineiri di Villa Carcina, che ha messo fine alla lite, ha identificato i due contendenti (un 15enne e un 56enne) e ha raccolto le prime testimonianze. 

Per nessuno dei due si è reso necessario il ricovero in ospedale: se lo riterranno opportuno hanno tre mesi di tempo per sporgere denuncia alle forze dell'ordine.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento