Professoressa e giovane mamma, muore stroncata da un improvviso malore

Avrebbe compiuto 40 anni proprio oggi, 8 gennaio: l'immensa tragedia di Sandra Annunziata, giovane madre da poco nominata docente all'università di Roma Tre

Sandra Annunziata

Una tragedia immensa, che all'improvviso travolge un'intera famiglia, e le comunità dove è cresciuta, e dove si è fatta conoscere e ha lavorato: era diventata mamma da poco Sandra Annunziata, avrebbe compiuto 40 anni proprio oggi (martedì 8 gennaio), da poco era stata nominata docente e ricercatrice all'università di Roma Tre. Ma un malore se l'è portata via, l'ha strappata ai suoi cari nel pieno della vita.

Nata e cresciuta a Palazzolo sull'Oglio, dove ha lasciato un segno indelebile: la madre e le sorelle abitano ancora in paese. Il padre per anni era stato bidello all'istituto Fermi. Anche il sindaco Gabriele Zanni ha annunciato che prenderà parte ai funerali. La cerimonia si svolgerà probabilmente a Roma: la data non è ancora stata fissata in attesa del nulla osta della magistratura, che ha disposto l'autopsia sul corpo della giovane donna.

Se n'è andata all'improvviso, venerdì scorso: lasciando nello sgomento il compagno Francesco, che dovrà crescere da solo la figlia Elena, venuta al mondo da poco più di un anno. Nessun segnale di prima del malore, nessuna traccia: niente di niente, che facesse presagire qualcosa, con cui si potesse almeno provare a lottare.

Una carriera straordinaria

Una vita piena, anche se troppo breve. Si era diplomata al liceo artistico e poi laureata in Architettura all'università di Venezia. Una carriera luminosa, costellata di premi e riconoscimenti: proprio all'università di Roma Tre aveva conseguito il dottorato il Politiche territoriali, sul tema dello sviluppo urbanistico sostenibile. Era considerata un'esperta a livello internazionale per quel che riguarda il contrasto agli sfratti, l'housing sociale, le politiche d'inclusione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dove l'aria è irrespirabile: Brescia è la città più inquinata d'Italia

  • Attualità

    In paese nuove telecamere per leggere le targhe: investimento da 80mila euro

  • Attualità

    "Sembra tutto così irreale, la nostra bimba ancora non sa che la mamma è morta"

  • Cronaca

    Listeria nell'insalata "Capricciosa", tre lotti contaminati ritirati dal mercato

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Massacrata con 4 martellate, bruciata con la benzina: "La festa è andata bene"

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • Relazione con Giancarlo Magalli? Giada smentisce tutto: "Solo amicizia"

Torna su
BresciaToday è in caricamento