Lanciata dalle finestre da decine di metri, il condominio dove vola la spazzatura

Succede a San Polo, alla torre Cimabue. Per risolvere il problema il sindaco ha annunciato il blitz della Locale

Lo chiamano “il lancio del sacchetto”. Consiste proprio nel gettare l’immondizia dalle finestre nel cortile interno e nel parco pubblico, sui quali si affacciano le finestre e i balconi dei palazzoni popolari. Uno 'sport' in voga da tantissimi anni nelle zone più degradate d'Italia, ma pure a Brescia tra i condomini della Torre Cimabue di San Polo. Un'emergenza reale, tanto che pure gli operatori di Aprica, quando ripuliscono la zona sono costretti ad indossare il caschetto per non essere colpiti dall'immondizia.

Non è certo una novità che dai 16 piani, che ospitano ben 195 unità abitative, dell'edificio di proprietà comunale piovano rifiuti. Ma la situazione è ormai intollerabile, tanto da costringere il sindaco Emilio Del Bono, che ha la delega alla sicurezza, a intervenire, annunciando un blitz della Polizia Locale.

Misure drastiche: oltre alla multa amministrativa prevista per il gesto di inciviltà, i condomini pizzicati a liberarsi dello sporco gettandolo dalle finestre rischiano di perdere l'appartamento a loro assegnato dall'Aler, come recitano i tanti cartelli appesi all'interno e all'esterno della Torre. Per individuare i colpevoli verrano anche sistemate e nuovamente attivate le telecamere che si trovano sul tetto del palazzone popolare attualmente fuori uso.

Questi i provvedimenti per risolvere uno dei tanti problemi che affliggono da anni la torre Cimabue. Non è certo l'unico: incuria, degrado e sporcizia riguardano anche i locali interni del condominio. Ma "I veri problemi sono altri  -  ci aveva raccontato un inquilino qualche anno fa  - e sono lo spaccio di droga, che avviene all'interno e all'esterno del palazzo, alla luce del sole; i furti e gli scippi agli anziani; le aggressioni e le violenze alle donne."

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento