La tragedia dopo un tuffo nel lago: chi è il ragazzo morto annegato

Ancora una tragedia sul Garda, il terzo annegato in una settimana: questa volta a perdere la vita, a largo della passeggiata Antiche Rive di Salò, è il 22enne Abou Toure, da pochi giorni in vacanza sul lago

La spiaggia dov’è avvenuta la tragedia

Abou Toure stava trascorrendo un pomeriggio spensierato in compagnia degli amici e del cugino, un 23enne che abita proprio a Salò. Sembra che il ragazzo si sia tuffato dal pontile, forse con una capriola, e che dopo non sia più riemerso. Proprio il cugino ha dato l’allarme per primo.

Impegnative le ricerche: il ragazzo è scomparso alle 17, è stato ritrovato intorno alle 19. In campo la Guardia Costiera, i Vigili del Fuoco, i Volontari del Garda. Il giovane è stato recuperato senza vita a circa 20 metri dalla riva, a 11 metri di profondità.

Niente da fare: era già morto. Annegato, i polmoni pieni d’acqua. L’ipotesi è quella di un improvviso malore dovuto ad una congestione: si attende l’autopsia. Abou Toure era arrivato da pochi giorni in Italia, in vacanza, ospitato da alcuni amici a Nuvolento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

Torna su
BresciaToday è in caricamento