Possesso di armi: 5 fratelli Sallaku in carcere, due mogli ai domiciliari

Nuovi guai per la famiglia, a causa di una valigetta contenente tre pistole ritrovata in un'intercapedine ricavata in un muro nel garage

Immagine di repertorio

Sette ordinanze di custodia cautelare in un colpo solo. La colpa è tutta di una valigetta contenente tre pistole ritrovata in un'intercapedine nel garage dell'abitazione di Sale Marasino. Saimir, Gezim (presidente del Darfo Calcio), Isuf, Gazmir e Taulant: ieri mattina è stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare a danno di tutti e cinque i fratelli Sallaku (Samir si trovava già in carcere). Assieme a loro sono finite nei guai due delle mogli, ora agli arresti domiciliari. 

La vicenda parte dal ritrovamento, avvenuto a novembre, di una valigetta contenente 3 pistole - perfettamente funzionanti - nascosta in un'intercapedine nel garage della villa di famiglia a Sale Marasino. Per questo i fratelli finirono già in carcere una prima volta, ma pochi giorni dopo furono rilasciati, a parte Saimir che si assunse tutte le responsabilità, dichiarò di avere trovato la valigetta in un appartamento in ristrutturazione a Brescia, e di non aver coinvolto i fratelli. 

Grazie ad un'intensa attività investigativa, e anche grazie ad alcune intercettazioni, si è scoperto che in realtà tutti i fratelli sapevano delle pistole. Per lo stesso motivo anche due mogli sono ai domiciliari. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Che schifo di gente !!!

  • Questa feccia va rimandata a casa

  • Che domiciliari! Fuori dalle balle all’istante

Notizie di oggi

  • Attualità

    Nuova vita per il parco Gavia: addio al Pcb, a maggio la riapertura

  • Attualità

    Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Cronaca

    "Ha ucciso l'ex moglie per gelosia", ma del cadavere ancora nessuna traccia

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 marzo: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento