Rovato, litiga con un mendicante: palpeggiata e poi aggredita

Giorno di mercato a Rovato, uno come tanti: un cittadino nigeriano di 28 anni chiede l'elemosina, una giovane donna risponde con un insulto. L'uomo reagisce palpandole il sedere, e cerca poi di scipparle la borsetta

Rocambolesco inseguimento per le vie di Rovato, proprio nel giorno di mercato: in fuga un mendicante straniero, un immigrato nigeriano, dietro di lui un marito infuriato prima e una pattuglia della Polizia Locale poi.

Giorno di mercato, come tanti: l’uomo, di 28 anni e senza lavoro, con due figli e una moglie da mantenere, chiede la questua ai passanti. Una giovane donna, con bambino di un anno o poco più, alla richiesta risponde male, forse anche con un insulto.

Il mendicante risponde e reagisce, prima le palpa il sedere, poi cerca di rubarle la borsetta, strattonandola. La donna cade a terra, con il bambino in braccio, e si mette a urlare: il marito, poco più in là, interviene in aiuto della compagna, mettendo in fuga l’immigrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nigeriano è stato poi arrestato poche centinaia di metri più tardi, dagli agenti di polizia: per lui una condanna di 10 mesi, momentaneamente sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Va a fare la spesa, viene travolta sulle strisce: donna in fin di vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento