Ladri in azienda, ma il titolare è un rallysta: rocambolesco inseguimento

Rocambolesco inseguimento alle autodemolizioni Buffoli di Rovato: ladri in fuga e il titolare (con un suo dipendente) che li insegue in macchina. Preso dai carabinieri un rumeno di circa 40 anni

Foto di repertorio

Preso il 40enne della "banda dei motori": un gruppo di tre o quattro banditi, probabilmente tutti rumeni, che avrebbero colpito in più occasioni in città puntando le concessionarie dell'usato o le autodemolizioni, a caccia di pezzi pregiati del motore. Beccato dai carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento, che da Rovato si è concluso a Castegnato.

Non solo i militari: al seguito dei malviventi anche il titolare (e con lui un suo dipendente) delle autodemolizioni Buffoli di Rovato, l'ultima azienda "vittima" dei rapinatori. Anche se a quanto pare si sarebbe trattato di un furto solamente tentato.

Proprio il dipendente avrebbe notato qualche movimento sospetto, martedì sera intorno alle 21. Ha visto un uomo armeggiare tra i motori delle auto, poi scappato a piedi una volta scoperto. Il bandito in fuga è salito su un'auto, una Opel Astra, e si è allontanato nella notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento