Gita a Roma, 44enne bresciano muore in stazione

Stroncato da un malore improvviso Mauro Collio, 44enne bresciano residente a Nave: in vacanza a Roma con l’amico Michele, colpito da un attacco cardiaco mentre stava aspettando il treno per tornare a casa

Stroncato da un malore improvviso, un attacco cardiaco che lo travolto mentre stava per risalire sul treno che lo avrebbe riportato a casa, dalla stazione Termini di Roma fino a Brescia, e poi a Nave, dove abitava.

Mauro Collio ha perso la vita sabato mattina, l’ultimo giorno della sua breve vacanza, in compagnia di Michele, l’amico di sempre. Insieme avevano colto l’occasione di assistere a un ‘big match’ come Roma-Bayern Monaco, oltre che di visitare la città.

Una città che Mauro non aveva mai visto, e che aveva deciso di visitare ‘da cima a fondo’, in quattro giorni di ferie. Al momento del ritorno a casa il cuore lo ha tradito, di nuovo: gli era già successo un paio d’anni fa, un attacco cardiaco ma da cui era stato salvato in tempo.

E invece sabato mattina si è accasciato, sulla banchina dei binari dei treni in partenza. Soccorso immediatamente da Michele, che ha poi avvisato i soccorsi: trasportato d’urgenza al policlinico Umberto I, ha perso la vita in ospedale. Lascia una moglie e un figlio, a breve le date dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento