Rolfi soddisfatto: Brescia leader nazionale nel "Bike Sharing"

Il vicesindaco e assessore alla Mobilità e traffico del Comune di Brescia, Fabio Rolfi, è intervenuto per commentare i dati diffusi da "Il sole 24 ore" relativi all'utilizzo del servizio di bike sharing

Il vicesindaco e assessore alla Mobilità e traffico del Comune di Brescia, Fabio Rolfi, è intervenuto per commentare i dati diffusi da Il sole 24 ore (edizione del 16/05/2011) relativi all’utilizzo del servizio di bike sharing nelle più importanti città italiane, una classifica che vede Brescia al primo posto nazionale con 177 utenti ogni 10.000 abitanti. Un dato di grande rilievo, considerando che la seconda città italiana, Milano, si ferma a 99 utenti ogni 10.000 abitanti e la terza, Bergamo, a 88.

“L’indagine de Il sole 24 ore, condotta da Euromobility, ossia l’associazione dei mobility manager – sottolinea Rolfi – evidenzia come Brescia abbia la leadership indiscussa a livello nazionale per quel che concerne il servizio di bike sharing. È un vero e proprio premio per questa amministrazione comunale che ha attuato e promosso con convinzione un piano innovativo, incentivando l’uso della bicicletta a tutti i livelli, a partire dagli studenti universitari che godono di agevolazioni per l’utilizzo della bici come mezzo per muoversi in città, e che a breve realizzerà altre iniziative per dare un’ulteriore spinta in questo senso”.

“Stiamo già attuando – prosegue il vicesindaco – un programma di ampliamento per fare in modo che il servizio sia ancora più capillare: le stazioni Bicimia di riferimento sono attualmente 27, ma entro la fine di giugno diventeranno 40 e copriranno tutte le zone del centro storico e della prima cintura urbana della città. Entro fine anno altre 6 postazioni saranno installate in periferia, nel tentativo di esportare il servizio di bike sharing anche nelle zone più esterne della città”.

“Sono molto contento per questo riconoscimento, perché dimostra in modo incontrovertibile che l’amministrazione sta agendo bene e in modo estremamente concreto sul tema della ciclomobilità, a differenza delle tante chiacchiere che si sentono sull’argomento. È la conferma definitiva – conclude Fabio Rolfi – del fatto che abbiamo intrapreso la strada giusta. Si tratta di un segnale particolarmente significativo in un periodo in cui abbiamo deciso di fare investimenti importanti per la realizzazione del progetto bicibus e in cui abbiamo approvato il primo vero piano della mobilità ciclabile nella storia di questa città, che prevede la realizzazione di 14 piste ciclabili principali, separate e sicure rispetto alle carreggiate, garantendo, nel tempo, un vero e proprio salto di qualità per la nostra Città.”

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale a Manerbio: morto Claudio Costantini di 19 anni

    • Economia

      Beretta: l'utile sfiora i 60 milioni di euro, annata record per le armi bresciane

    • Cronaca

      Timbra in ufficio e se ne va: in Comune il furbetto del cartellino

    • Incidenti stradali

      Carambola impazzita, auto piomba sulla polizia: agente in gravi condizioni

    I più letti della settimana

    • Mille Miglia: Ferrari si schianta, feriti madre e bimbo. La donna è in gravi condizioni

    • Ghedi: crolla a terra davanti ai clienti, imprenditore muore in azienda

    • Nuovo autovelox in arrivo sulla Provinciale Bs 510

    • Incidente stradale a Manerbio: morto ragazzo di 19 anni

    • Martellate al commercialista, poi si infila il trapano nell’orecchio per cercare di farla finita

    • Terribile schianto sulla Statale, giovane muratore muore tra le lamiere dell'auto

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento