Roccafranca, avance alle clienti: licenziato pizzaiolo "molesto"

Un giovane egiziano da tempo infastidiva le clienti della pizzeria La Rocca di Roccafranca: a seguito di diverse segnalazioni il titolare ha provveduto ad allontanarlo dal locale

Un pizzaiolo un po’ troppo ‘caliente’, che da tempo infastidiva le clienti di passaggio alla pizzeria La Rocca, di Roccafranca. Egiziano di origine ma ‘pasionario’ di fatto, l’uomo troppo spesso sorrideva alle donne, troppo spesso ci metteva del suo.

Non vere e proprie molestie sessuali ma qualche avance non mancava mai, e le segnalazioni sono arrivate anche all’orecchio del titolare. Proprio lui ha voluto chiedere scusa, alle clienti giovani e meno giovani, e ha già annunciato di aver allontanato il pizzaiolo fastidioso.

“L’ho scelto io e me ne assumo le responsabilità”, avrebbe raccontato. Dopo aver ovviamente segnalato la cosa ai Carabinieri, per capire meglio il da farsi. Al momento sul pizzaiolo molesto pende una diffida ma, anche se voci di corridoio, pare che il giovane artigiano della pizza sia pronto a chiedere scusa, e forse a redimersi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sia mai che, con il Natale alle porte, tutti insieme, mogli e mariti, proprietario e pizzaiolo, prosciutto e funghi, possano trovarsi felici e contenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 5 aprile 2020

  • Coronavirus, cresce la mobilità in Lombardia: "Si spostano decine di migliaia di persone"

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 4 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento