Fuori di sé, prende a calci e pugni panchine e pali della luce: notte di follia in paese

Ad allertare il 112 i residenti che hanno assistito impaurito alla scena. L'uomo si è procurato diversi traumi ed è stato trasportato in ospedale.

Nottata di pura follia mercoledì a Roccafranca: un uomo residente in paese ha letteralmente seminato il panico in via San Gervasio e Protasio. Completamente fuori di sè,  ha cercato di distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro: panchine, pali, paletti stradali. Una scena che ha spaventato, e parecchio, gli avventori di un bar e i residenti della zona, attirati in strada dalle urla dell'uomo.

Prima se la sarebbe presa una panchina di plastica che avrebbe rotto con calci, pugni e pure morsi, poi ha preso di mira un lampione e alcuni paletti, infine si è accasciato a terra. Immediata la chiamata al 112: sul posto un'automedica e la Croce Verde di Orzinuovi. Dopo averlo calmato, lo hanno trasportato in ospedale, a Chiari: è stato medicato e ricoverato in psichiatria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento