"Assorbenti e pannolini in riva al lago": l'allarme lanciato sulla passeggiata

Sulla passeggiata a lago di Rivoltella la segnalazione del Cat, il Comitato ambiente e territorio: “Acqua torbida, assorbenti e pannolini”

“Acqua torbida, assorbenti e residui di pannolini”: questo è quanto denuncia il Cat, il Comitato ambiente e territorio di Desenzano, in merito allo “strano caso” dello scarico a lago sulla passeggiata di Rivoltella, in prossimità dell'hotel Acquaviva. Anche il Movimento 5 Stelle, in una nota, ha chiesto spiegazioni ad Acque Bresciane (il gestore del ciclo idrico) e al Comune, per “motivare la provenienza di queste contaminazioni e prevedere i necessari interventi”.

Lo scarico in questione, fa sapere il sindaco Guido Malinverno, non è di acque bianche né di acque nere, ma lo scarico in corpo idrico superficiale delle acque sotterranee prelevate per lo scambio termico, autorizzato due anni fa dalla Provincia. L'hotel Acquaviva infatti, come si legge nelle autorizzazioni, da maggio a settembre utilizza l'acqua del lago per il teleraffrescamento dei gruppi frigoriferi.

"Attendiamo il sopralluogo di Arpa"

L'acqua, una volta utilizzata, viene reimmessa a lago senza variazioni chimiche o batteriologiche, se mai con variazioni di temperatura. In ogni caso un'anomalia c'è stata: “Potrebbe trattarsi di uno sversamento occasionale – spiega Malinverno – e comunque non legato allo scarico in questione”.

Il Comune ha già intanto già inviato una segnalazione ad Arpa, l'ente competente: “Attendiamo un sopralluogo – continua il primo cittadino – a cui chiederò di essere presente, insieme al vicesindaco”. Nella lettera inviata dal Comune ad Arpa, il 16 settembre scorso, viene allegata la segnalazione del Cat, ma si precisa “che non si ha alcuna certezza che il pannolino fotografato provenga dallo scarico: potrebbe essere stato trasportato dal moto ondoso”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento