Rissa tra i banchi di scuola: intervengono carabinieri e ambulanza

Prima un'animata discussione, poi due manate in faccia. Protagonisti della vicenda due alunni della Fondazione Scuola Cattolica di Valle Camonica, a Capo di Ponte

CAPO DI PONTE. Un banale litigio tra compagni di classe scoppiato tra i banchi di scuola. Un episodio piuttosto comune, ma sfociato in una piccola zuffa che ha preoccupato il direttore dell'istituto, la Fondazione Scuola Cattolica di Valle Camonica, che ha allertato il 112 e i genitori dei due alunni.

Picchiato fuori da scuola,
fugge nella metro per chiedere aiuto 

Protagonisti della vicenda, verificatasi poco prima delle 10 di mercoledì, due studenti di 13 anni. Tra loro sarebbero volate parole grosse, poi hanno reagito con due manate in faccia procurandosi lievi contusioni. Sul posto, insieme ai Carabinieri della locale stazione, è stata inviata un'ambulanza. 

Smaltita - e sfogata - la rabbia, i due compagni si sarebbero stretti la mano, chiedendosi scusa l'uno all'altro, in attesa di eventuali provvedimenti del dirigente scolastico. Giunte a scuola, le famiglie dei due adolescenti si sono scusate per il loro comportamento.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento