Rissa tra i banchi di scuola: intervengono carabinieri e ambulanza

Prima un'animata discussione, poi due manate in faccia. Protagonisti della vicenda due alunni della Fondazione Scuola Cattolica di Valle Camonica, a Capo di Ponte

CAPO DI PONTE. Un banale litigio tra compagni di classe scoppiato tra i banchi di scuola. Un episodio piuttosto comune, ma sfociato in una piccola zuffa che ha preoccupato il direttore dell'istituto, la Fondazione Scuola Cattolica di Valle Camonica, che ha allertato il 112 e i genitori dei due alunni.

Picchiato fuori da scuola,
fugge nella metro per chiedere aiuto 

Protagonisti della vicenda, verificatasi poco prima delle 10 di mercoledì, due studenti di 13 anni. Tra loro sarebbero volate parole grosse, poi hanno reagito con due manate in faccia procurandosi lievi contusioni. Sul posto, insieme ai Carabinieri della locale stazione, è stata inviata un'ambulanza. 

Smaltita - e sfogata - la rabbia, i due compagni si sarebbero stretti la mano, chiedendosi scusa l'uno all'altro, in attesa di eventuali provvedimenti del dirigente scolastico. Giunte a scuola, le famiglie dei due adolescenti si sono scusate per il loro comportamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento