Corso Palestro, una notte di sangue: tre accoltellati in mezzo alla strada

Tragedia sfiorata sabato notte in Corso Palestro a Brescia: sono tre i feriti ricoverati in ospedale, si cerca l'autore del folle gesto

Sono state le grida udite in mezzo alla strada a spaventare i passanti, e soprattutto i residenti: in Corso Palestro una maxi-zuffa (coinvolte una decina di persone) poteva diventare una tragedia. Non si sa ancora chi, ma il cerchio si stringe, ha accoltellato tre giovani stranieri poco prima dell'1 di sabato notte: tutti è tre sono stati ricoverati in ospedale, nessuno è in pericolo di vita.

Sembra esclusa al momento la pista di un regolamento di conti, magari legato a soldi e droga. Si tratterebbe piuttosto della classica rissa scatenatasi per futili motivi, dopo qualche bicchiere di troppo. Certo la dinamica è resa ancora più grave dalla presenza di un coltello, una lama che avrebbe potuto uccidere.

Come detto sono stati i residenti a dare l'allarme. Sull'accaduto indagano le forze dell'ordine, che avrebbero già inquadrato i protagonisti della rissa: sono arrivati prima in Piazza Mercato e poi in Corso Palestro, in entrambi i casi sarebbero stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza.

Tutto il resto è ancora poco chiaro. Si cerca di capire la causa scatenante, da dove arrivava il coltello (e che coltello era), che fine potrebbe avere fatto l'arma, come sono andate davvero le cose, chi per primo ha fatto scattare la scintilla.

Sono già stati identificati i tre feriti da arma da taglio che erano presenti sabato notte. Ad avere la peggio due giovani nordafricani e un albanese: abiterebbero tutti e tre in zona, a detta di alcuni testimoni persone tranquille e che non hanno mai creato problemi. Si cerca allora l'autore (o gli autori) dell'aggressione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • State tranquilli ci pensano il sindaco, assessore alle infrastrutture e sicurezza e i responsabili alla sicurezza di Brescia a rendere tranquilla e serena la vita dei contribuenti bresciani, coadiuvati da preti, assistenti sociali e cooperative sociali per l'integrazione, tutti bene organizzati con l'aiuto della stampa locale a ridimensionare gli avvenimenti per ricondurli ad una zuffa tra amiconi un pò alticci abituati ad usare i coltellacci per sbucciarsi le banane.

  • Mi raccomando : Tutti con le magliette rosse a protestare......

  • A calci in culo!!!!! Bastardi finti profughi

  • Avatar anonimo di Garda
    Garda

    Adesso rimpatrio coatto per tutte le giovani risorse.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina da incubo: i ladri cercano di accoltellare una giovane tabaccaia

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

Torna su
BresciaToday è in caricamento