Corso Palestro, una notte di sangue: tre accoltellati in mezzo alla strada

Tragedia sfiorata sabato notte in Corso Palestro a Brescia: sono tre i feriti ricoverati in ospedale, si cerca l'autore del folle gesto

Sono state le grida udite in mezzo alla strada a spaventare i passanti, e soprattutto i residenti: in Corso Palestro una maxi-zuffa (coinvolte una decina di persone) poteva diventare una tragedia. Non si sa ancora chi, ma il cerchio si stringe, ha accoltellato tre giovani stranieri poco prima dell'1 di sabato notte: tutti è tre sono stati ricoverati in ospedale, nessuno è in pericolo di vita.

Sembra esclusa al momento la pista di un regolamento di conti, magari legato a soldi e droga. Si tratterebbe piuttosto della classica rissa scatenatasi per futili motivi, dopo qualche bicchiere di troppo. Certo la dinamica è resa ancora più grave dalla presenza di un coltello, una lama che avrebbe potuto uccidere.

Come detto sono stati i residenti a dare l'allarme. Sull'accaduto indagano le forze dell'ordine, che avrebbero già inquadrato i protagonisti della rissa: sono arrivati prima in Piazza Mercato e poi in Corso Palestro, in entrambi i casi sarebbero stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza.

Tutto il resto è ancora poco chiaro. Si cerca di capire la causa scatenante, da dove arrivava il coltello (e che coltello era), che fine potrebbe avere fatto l'arma, come sono andate davvero le cose, chi per primo ha fatto scattare la scintilla.

Sono già stati identificati i tre feriti da arma da taglio che erano presenti sabato notte. Ad avere la peggio due giovani nordafricani e un albanese: abiterebbero tutti e tre in zona, a detta di alcuni testimoni persone tranquille e che non hanno mai creato problemi. Si cerca allora l'autore (o gli autori) dell'aggressione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

  • In pensione da poco, notaio va in vacanza e si schianta: morto sul colpo

  • Ucciso dal cancro a soli 34 anni: il dolore della moglie e dei due figlioletti

Torna su
BresciaToday è in caricamento