Rinviati a giudizio i sinti che causarono atti vandalici a febbraio

Lo scorso febbraio si opposero al trasferimento del campo nomadi da via Orzinuovi a Via Borgosatollo incendiando roulotte e bagni chimici: otto sinti sono stati rinviati a giudizio

Si sono concluse le indagini preliminari a carico dei nomadi che, durante la sera del 14 febbraio – all'avvio del trasferimento dei sinti da via Orzinuovi alle casette di via Borgosatollo - si erano opposti a tale decisione attraverso una protesta sfociata in atti di vandalismo.

I Sinti, infatti, diedero fuoco a tre roulotte private, a quattro bagni chimici noleggiati per loro dal Comune e divelto i pali della segnaletica stradale, causando tra le altre cose il blocco per due ore della circolazione. Per questi episodi vennero denunciate e, a conclusione delle indagini preliminari da parte della Procura, imputate tutte le 8 persone per i reati di incendio doloso e danneggiamento in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento