L'appello del comico Paolo Franceschini: "Ridatemi Giorgio!"

Da Zelig a Comedy Central, il pupazzo compagno di mille spettacoli è stato rubato in un parcheggio del Villaggio Prealpino: "Mio amico, mia spalla, il Sig. Giorgio è un pezzo unico"

Sta facendo il giro dei social network, l'appello del comico Paolo Franceschini per ritrovare il pupazzo Giorgio, suo inseparabile compagno di mille spettacoli.

E' stato rubato al villaggio Prealpino a Brescia, dove, per la seconda volta in un mese, i ladri gli hanno spaccato un vetro dell'auto, rubando quanto presente all'interno.

"Qualche maledetto figlio di nessuno mi ha sfondato il lunotto posteriore - racconta il comico -. Già per questo motivo un bel carico di maledizioni ti dovrebbero raggiungere… Non contento mi ha rubato la valigia con dentro lui, il mio amico, la mia spalla, il mio braccio, il mio partner".

"Il resto che c’era in valigia chissenefrega, si ricompra - commenta amaro -. Così come ripagherò il vetro e come mi sono ricomprato un paio di mesi fa la chitarra (altro furto subito). Il Sig. Giorgio è un pezzo unico. Non esistono altri Sig. Giorgio. Esistono pupazzi simili, che potrò rimodellare ad immagine e somiglianza del Sig. Giorgio, ma lui è lui".

"Ladri vi schifo, ma tanto! Non riesco, non voglio e non posso augurarvi nulla di male. L’unica mia speranza - conclude - è che la vita, spero, già difficile che state conducendo non veda vie di miglioramento: è il massimo che mi/vi posso augurare. Mi rinchiudo in questo mio personalissimo 'lutto' con una sola speranza: #ridatemiGiorgio".

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento