Minacce e spintoni, paura sul pullman: ragazzino rapinato da due teppisti

Sono stati arrestati i due bulli che hanno rapinato un ragazzino sul pullman che portava a Brescia: fermati a Rezzato dai carabinieri

Foto d'archivio

Minacciato, spintonato e infine rapinato sul pullman: con l’autobus in movimento, e pieno di passeggeri. Ma nonostante la loro sicurezza, per i due giovani malviventi la storia è finita male: sono stati entrambi arrestati dai carabinieri. Sono tutti e due di Vobarno: il più grande - di 21 anni - è stato già trasferito in carcere, il più piccolo - di 17 - in una comunità di recupero.

E’ successo mercoledì pomeriggio sul pullman che da Toscolano Maderno porta in città. La vittima della rapina, poi sventata, è un ragazzino di 16 anni residente a Villa Carcina. Sull’autobus viene avvicinato dai due bulli, che prima gli chiedono dei soldi per il biglietto e poi gli strappano con la forza il portafoglio dalle mani.

Un bottino di 60 euro

Minacce e spintoni, e un bottino di 60 euro: il ragazzo allora prende lo smartphone e telefona a casa, raccontando tutto al padre che a sua volta allerta i carabinieri. I due rapinatori si rendono conto di quello che rischiano, e offrono 50 euro (quindi nemmeno tutto il bottino) al 16enne per fare un’altra telefonata, e smentire tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non succederà, ovviamente. Il pullman ancora in movimento viene fermato a Rezzato, le porte di entrata e di uscite chiuse dall’autista. Così che i due non possano scappare. Appena una porta si apre, salgono i carabinieri. I due non oppongono resistenza, e vengono arrestati. Il maltolto è stato riconsegnato. E i rapinatori sono già in cella.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento