Il marito è senza soldi, la moglie lo pedina: lo trova nel centro massaggi hot

Blitz della Polizia Locale di Rezzato in un centro massaggi di Via Breve: denunciate la titolare e la sua dipendente. Offrivano servizi hard ai clienti

A far scattare le indagini una moglie (giustamente) gelosa, che voleva sapere la destinazione dei soldi che in casa mancavano sempre: ha pedinato il marito fino al centro massaggi di Via Breve a Rezzato, e poi ha chiamato la Polizia Locale una volta verificato che all'interno non c'erano solo massaggi rilassanti, anzi.

Denunciata la titolare del centro

Gli agenti hanno proseguito le indagini giungendo rapidamente alla stessa conclusione. Il centro era gestito da due donne cinesi, di 46 e 44 anni: la prima era la titolare del locale, denunciata per favoreggiamento della prostituzione, la seconda invece era una dipendente, assunta con un regolare contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno sono stati trovati alcuni clienti, tutti italiani residenti in zona, che messi alle strette hanno ammesso la pratica di alcune delle prestazioni più spinte, con prezzi che variavano dai 20 ai 100 euro. Il blitz si è concluso con il sequestro di oltre 3mila euro in contanti, considerati il provente dell'attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento