Droga per 150.000 euro nel capannone: cinque arresti dei carabinieri

Cinque le persone arrestate nel maxi-blitz in scena in un capannone: in tutto sono stati sequestrati più di 30 chili di hashish

Foto d'archivio

Più di 30 chili di hashish nascosti in un capannone, che rivenduti al dettaglio avrebbero potuto fruttare fino a 150mila euro: a tanto ammonta il maxi-sequestro portato a termine dai carabinieri nella notte tra sabato e domenica a Rezzato, in quello che dopo una serie di appostamenti era stato individuato come una sorta di “polo logistico” della droga.

Qui avvenivano gli scambi e i trasferimenti, lontano da occhi indiscreti ma non abbastanza lontano dagli occhi attenti dei militari. Stando alle prime indiscrezioni pare che la droga arrivasse dalla Spagna: era nascosta in due automobili, una Mercedes e una Nissan, che appunto portavano targa spagnola.

Cinque persone sono state arrestate, colte in flagranza di reato mentre stavano scaricando la droga, in tutto una sessantina di panetti di hashish da circa 50 grammi l'uno, per un totale appunto di 30 chili, e un valore di mercato di oltre 150mila euro.

Un quantitativo tale che avrebbe dovuto probabilmente rifornire mezza provincia. I cinque fermati sono già stati interrogati: si cerca di risalire non solo alla provenienza dalla droga, ma anche ai compratori, i fornitori e gli intermediari locali. In particolare, i carabinieri sono al lavoro per individuare il proprietario del capannone, e soprattutto a chi fosse stato dato a disposizione.

Si tratta comunque di un'indagine sul traffico internazionale di stupefacenti. La posizione dei cinque arrestati è al vaglio degli inquirenti. Comunque vada, il loro coinvolgimento “attivo” gli costerà molto caro dal punto di vista giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento