Remedello, rissa tra famiglie in pieno centro: tra sassi e bastoni, e un braccio fratturato

Scene di straordinaria violenza in centro a Remedello Sopra, tra il piazzale della scuola e l’oratorio: due donne cominciano a litigare, sul posto anche figli e fratelli, tra le due famiglie una rissa da colpi proibiti

Due giovani donne che alzano la voce, si prendono a parole, si spingono e si insultano. In pochi minuti a dar man forte alle rispettive compagne sono arrivati i mariti, poi addirittura i fratelli, infine perfino i figli piccoli. Da un niente è scoppiata una maxi rissa in centro a Remedello Sopra, nel piazzale che proprio dà di fronte alla scuola: dalle parole agli spintoni, dagli spintoni ai pugni, e infine gente che scappa e che insegue, lancio di sassi e di bottiglie.

Una piccola scena da film, che ha spaventato non poco i presenti o chi era solo di passaggio. Era da poco sceso il buio, poco dopo le 21.30, chi ha assistito alla violenta vicenda racconta di bastoni e colpi proibiti: all’arrivo della polizia però i rissosi si erano già dileguati.

Sul posto, tutto solo, un ragazzino con un gomito fratturato, poi ricoverato in ospedale. I residenti intanto si dicono esasperati: non è la prima volta che succede, e c’è chi sospetta di una faida in corso, difficile da sedare in tempi brevi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Triumplina 43: la maxi-piazza commerciale con negozi, supermercato e ristoranti

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento