Cammina da solo in centro, lo bloccano in due: preso a pugni per l'iPhone

Aggredito e rapinato sabato sera, mentre camminava da solo nella zona di Piazza Moretto: sull'accaduto indaga la Polizia di Stato

Foto d'archivio

L'ipotesi su cui sta indagando la Polizia di Stato è quella di una rapina violenta: sarebbe l'ennesima, in zona, degli ultimi mesi. Aggredito e rapinato: questo è quanto ha raccontato agli agenti il giovane che sabato sera è stato soccorso in Piazza Moretto, quando era passata da poco la mezzanotte. Il ragazzo ha 26 anni, raggiunto per primo da una volante della Questura e poi accompagnato in ospedale, alla Poliambulanza, da un'autolettiga arrivata sul posto.

Gli agenti l'hanno trovato a terra, che si lamentava per il dolore, con vari segni delle botte subite: stando alla sua testimonianza, sarebbe stato preso a pugni, aggredito e picchiato solo per essere derubato del suo iPhone. L'episodio sarebbe accaduto solo pochi minuti prima, mentre camminava da solo per strada.

Indagini in corso: al vaglio della Polizia di Stato anche le immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza, comunali e non, oltre che a eventuali testimonianze di chi potrebbe aver assistito alla scena, oppure visto i banditi in fuga. Sono due le persone a cui gli uomini della Questura stanno dando la caccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento