Picchiati con un tubo e rapinati fuori dalla disco: arrestati tre giovani banditi

La rapina fuori dall'Art Club di Desenzano a metà dello scorso luglio

Foto d'archivio

Il Commissariato di Desenzano del Garda ha assicurato alla giustizia gli autori della rapina avvenuta fuori dalla discoteca Art Club a metà dello scorso luglio.

La rapina

Alla chiusura del locale, dopo aver trascorso la serata nel locale, due giovani si erano diretti verso la loro auto parcheggiata poco distante, venendo prima derisi ed insultati da tre balordi, poi aggrediti con un grosso tubo e infine derubati di portafogli e cellulare. All'arrivo della Volante, i malviventi se l'erano data a gambe levate, riuscendo a dileguarsi.

Le indagini

Le indagini della Polizia di Stato di Desenzano hanno permesso di individuare i responsabili dell'aggressione: si tratta di tre ragazzi residenti in provincia di Modena: un 25enne polacco, un 22enne kosovaro e un 19enne marocchino, quest'ultimo con precedenti per reati contro il patrimonio. 

Le testimonianze e le perquisizioni (che hanno permesso di recuperare parte della refurtiva), nonché l’analisi delle registrazioni delle telecamere di sorveglianza, hanno permesso di ricostruire i fatti e accertare le responsabilità degli aggressori, ora indagati per il reato di concorso in rapina aggravata.

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

Torna su
BresciaToday è in caricamento