Aggredito da un ladro, pensionato lo fa scappare a fucilate

Aggredito all'ingresso di casa, a Chiuduno, da un rapinatore che cerca di rubargli l'orologio, un Rolex. L'uomo, 74 anni, riesce a liberarsi e a correre in casa per prendere il fucile

Una escalation infinita di furti e rapine, in una zona che dall’Ovest bresciano sconfina nella Bergamasca. Negli ultimi giorni con i blitz reiterati della banda della Peugeot nera, in azione in pieno giorno e anche a volto scoperto. Senza mai dimenticare la tragedia di Pontoglio, quando Pietro Raccagni perse la vita cercando di difendere la sua abitazione.

Altro episodio martedì sera, a pochi chilometri di distanza. A Chiuduno un pensionato di 74 anni è riuscito a far scappare il ladro sparando in aria alcuni colpi di fucile. Verso le 20:30, sarebbe stato aggredito mentre rientrava a casa al volante di una Mercedes, proprio davanti al cancello della sua abitazione. Il rapinatore gli ha teso un'agguato cercando di strappargli il Rolex dal polso.

L’uomo è riuscito comunque a spintonarlo e a liberarsi, fino a entrare in casa: qui ha recuperato il suo 'fedele' fucile da caccia,  è uscito sul balcone e ha sparato tre colpi in aria. Il ladro è scappato a gambe levate.

Il 74enne, un ex imprenditore originario di Gandosso, ha riportato qualche contusione nella collutazione. È stato medicato all’ospedale di Calcinate, dov'è stato dimesso con una prognosi di tre giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento