Accoglienza profughi: arrestato l’imprenditore Angelo Scaroni

Foto d’archivio

L’imprenditore di Montichiari Angelo Scaroni è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa ai danni dello Stato, nell'ambito della sua attività di accoglienza profughi.

Scaroni gestiva circa 40 strutture, in particolare nella Bassa: alberghi, ristoranti e appartamenti, tutti perquisenti dai carabinieri già nel giugno scorso, su mandato del pm Ambrogio Cassiani.

Nel mirino degli inquirenti ci sarebbero alcune modalità di gestione dell'emergenza migranti non troppo trasparenti. In particolare, ai bandi pubblici per la gestione dei richiedenti asilo (e per ricevere poi i 35 anni euro al giorno di cui solo 2 vanno ai profughi: gli altri 33 alla struttura) sarebbero state fatte partecipare anche strutture inesistenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento