Sospetta meningite alla scuola primaria, profilassi per 190 persone

Un sospetto caso di meningite batterica per un’alunna, ricoverata al Civile, ha fatto scattare la procedura di profilassi per tutte le persone entrate in contatto con lei, compresi 150 suoi compagni.

Una quindicina di familiari, gli alunni di 9 classi della sua scuola elementare, e 24 tra docenti e personale ausiliario dell’istituto: in totale sono circa 190 le persone sottoposte a profilassi preventiva contro il rischio di meningite a seguito del ricovero in ospedale di un’alunna. 

Il caso si è verificato presso la scuola primaria Nazario Sauro di via del Brolo al villaggio Prealpino. La procedura è stata attivata su segnalazione dell’ospedale Civile, dove si trova ricoverata - presso il reparto infettivi - la giovane studentessa che ha accusato i sintomi dell’infezione, non ancora confermata. 

A tutti gli alunni coinvolti e agli adulti potenzialmente entrati in contatto con l’infezione batteria, l’Ats ha somministrato l’antibiotico atto a scongiurare l’infezione.  Tutto si è svolto con ordine e senza allarmismi, pur con i timori del caso. Le lezioni non hanno subito interruzioni, salvo per il tempo necessario a spiegare ai ragazzini cosa stava succedendo. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

  • Malore al volante, scende dall'auto e muore: addio a Mauro Cirimbelli

Torna su
BresciaToday è in caricamento