Prevalle: bruciata l’auto del sindaco Amilcare Ziglioli

Bruciata a Prevalle l'auto del sindaco leghista Amilcare Ziglioli: l'incendio - probabilmente doloso - ha coinvolto anche un'altra vettura

Foto © BresciaToday.it

Nella notte tra lunedì e martedì, attorno alle 3.30, ignoti hanno dato fuoco all’auto del sindaco di Prevalle, Amilcare Ziglioli.

La sua vettura - una Fiat Punto - è stata bruciata in Via Carducci, a due passi dall'abitazione del primo cittadino e non troppo lontano dal centro e dal municipio. Divorata dalle fiamme anche l'automobile parcheggiata di fianco, una Peugeot 307 cabrio di proprietà di un residente. 

AUTO BRUCIATA:
LE FOTO DELL'INCENDIO

Non ci sono al momento rivendicazioni dell’atto vandalico. Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Nuvolento. Ad avvisare i Vigili del Fuoco un vicino di casa: le fiamme, alte 10 metri, hanno lasciato traccia di sè in tutto il quartiere. 

La scorsa settimana, il sindaco era finito al centro delle polemiche per aver rifiutato di partecipare alle commemorazioni per il 70esimo della Liberazione. Ma proprio Ziglioli esclude che le due cose possano essere collegate: "E' stata solo una coincidenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento